International Contributions

USO DEI FARMACI IN GRAVIDANZA in MEDICINA d'URGENZA. Contributo EMedHome.com

Autori

Alan K. Hodgdon, M.D.
Mercy Hospital of Pittsburgh - Clinical Assistant Professor of Emergency Medicine
University of Pittsburgh School of Medicine, Pittsburgh, PA

Susan A. Bliss, M.D.
Assistant Director, Gynecology - Carolinas Medical Center - Charlotte, NC

UN RAGAZZO con l'EDEMA dell'UGOLA. Contributo EMedHome.com

 

TRAUMA CHIUSO TORACICO: DIAGNOSI di CONTUSIONE CARDIACA: Contributo EMedHome.com

 
Diagnosticare un trauma cardiaco chiuso può essere difficile. Molti pazienti vittima di traumi con meccanismo in grado di dare un trauma cardiaco chiuso vengono ricoverati, spesso in reparti che permettono di monitorizzarli. La decisione è presa sulla base della dinamica o di lesioni associate.

PENSA all'ENDOCARDITE nei PAZIENTI GIOVANI con STROKE. Contributo EMedHome.com

 
Complicanze neurologiche si verificano in circa un terzo dei casi di endocardite infettiva e, in genere, si presentano come una sindrome ictus. Le vegetazioni valvolari possono embolizzare all’encefalo e provocare un infarto cerebrale.

TROMBOSI VENOSA PROFONDA ILIACO FEMORALE: QUANDO SOSPETTARLA? Contributo EMedHome.com

Nella nostra pratica clinica ci capita spesso di imbatterci in una trombosi venosa profonda (TVP). Particolare attenzione deve essere posta alle specifiche e particolari circostanze che riguardano la trombosi venosa profonda iliaco femorale.

EMBOLIA POLMONARE in GRAVIDANZA. Contributo EMedHome.com

 
 
La malattia tromboembolica è una importante causa di morbilità e mortalità in gravidanza. In un report veniva segnalato che l’11% delle morti materne durante la gravidanza erano correlate alla embolia polmonare (2).

PERLE CLINICHE PER L’IMPIEGO DELL’ADENOSINA. Contributo EMedHome.com

Alcune perle cliniche per l’impiego dell’adenosina che usiamo comunemente per  il trattamento delle tachicardie parossistiche sopraventricolari.
 
  • L'adenosina è sicura ed efficace in gravidanza.
  • Dosi maggiori posson

UPDATE SULLA DISSECAZIONE AORTICA. Gemma C Morabito, Amal Mattu, George Willis, MD - Courtesy of www.EMedHome.com

Sir William Osler, medico canadese, nell’800 diceva che non esiste patologia che più umilia il medico dell’aneurisma dell’aorta. Purtroppo, non molto è cambiato da allora e il problema rimane attuale ai giorni nostri, anzi, con lo sviluppo della medicina d’urgenza è semmai maggiore.