Un trauma in Piscina

Un ragazzo di 20 anni viene portato su una tavola spinale nel tuo Dipartimento d’Emergenza. È quadriplegico. Sembra che abbia urtato contro il muro di una piscina dove si esercitava in un corso di immersioni. Lo hanno trovato sul fondo della piscina e riportato in superficie.
 

All’esame obiettivo verifichi che ha un deficit di sensibilità al dolore fino alle clavicole. Si mantiene l’immobilizzazione e si manda il ragazzo a fare la radiografia, che però mostra un quadro normale. Nessuna frattura né spostamenti. Rivedi l’esame, che è rimasto stabile, e verifichi anche la persistenza diffusa della sensibilità tattile e di posizione. 

Quale delle seguenti è la diagnosi più probabile?

 

  • Sindrome spinale anteriore
  • Sindrome di Brown-Séquard
  • Sindrome spinale centrale
  • Frattura di C5
  • Encefalopatia ipossia secondaria a semi-annegamento
SOLUZIONE
Corpo: 

Sindrome spinale anteriore

 
La Sindrome spinale anteriore è causata da una lesione da flessione della colonna cervicale che provoca una contusione del midollo, o la protrusione di frammenti ossei, o l’erniazione di un disco intervertebrale nel canale spinale. Questa sindrome può essere anche causata da una lacerazione, o una trombosi o una occlusione embolia dell’arteria spinale anteriore. La sindrome è caratterizzata da paralisi e perdita della sensibilità dolorifica  bilaterale al di sotto del livello della lesione, con mantenimento delle funzione delle colonne posteriori, comprese le sensibilità alla posizione, al tatto e alla vibrazione. L’integrità delle colonne posteriori può essere testata valutando la sensibilità vibratoria (se non hai lo strumento adatto, puoi usare la funzione di vibrazione del tuo telefonino o il dect, proteggendolo dentro un guanto) e la dorsiflessione o flessione plantare dell’alluce, per valutare grossolanamente la sensibilità propriocettiva.
 
La Sindrome di Brown-Séquard (emisezione del midollo spinale) si verifica dopo una frattura cervicale o, più comunemente, dopo un trauma penetrante. I sintomi tipici sono perdita controlaterale di sensibilità e perdita ipsilaterale della funzione motoria.
 
La Sindrome centrale midollare è la lesione spinale  incompleta più comune. Si verifica con l’eccessiva iperestensione che causa una deformazione del legamento giallo all’interno del porzione centrale del midollo. La caratteristica di questa sindrome è il danno maggiore a livello della porzione centrale del midollo piuttosto che in periferia, e i pazienti si presentano con perdita motoria e sensitiva che caratteristicamente è maggiore alle estremità superiori, rispetto a quelle inferiori.
 
La frattura di C5, con lesione trasversale completa del midollo, dovrebbe causare la scomparsa delle funzioni motorie e sensitive al di sotto del livello della lesione. Il paziente dovrebbe non esser in grado di alzare le spalle e dovrebbero avere assenza di sensibilità al di sotto delle clavicole.
 
I pazienti con Encefalopatia ipossia, infine, hanno sintomi generali, diffusi e non correlati ad alcun specifico livello spinale.
 
Contributo ACEP