Nuova Linea Guida per l'implementazione infermieristica delle nuove LG sulla Sepsi

Data: 
Sab, 01/06/2013 - 17:46
 
Il riconoscimento precoce della sepsi e la tempistica della gestione sono fondamentali, come sottolineano le Nuove LInee Guida. Gli infermieri hanno un ruolo fondamentale nell'identificare i pazienti con sepsi e per questo sono state pubblicate, da parte della American Association of Critical-Care Nurses nuove linee guida sulla rivista American Journal of Critical Care. Le LG sottolineano degli step fondamentali che gli infermieri devono mettere in atto entro 3 ore nella sepsi severa ed entro 6 ore nei soggetti con segni e sintomi iniziali di shock settico. 
 

Entro 3 ore nella Sepsi Severa

  • Misurare i lattati
  • Prelevare emocolture prima di dare antibiotici
  • Somministrare antibiotici ad ampio spettro
  • Somministrare cristalloidi 30 ml/kl in caso di ipotensione arteriosa o lattati ≥4 mmol/L
 

Entro 6 ore in presenza di segni e sintomi iniziali di shock settico

  • Vasopressori (per l'ipotensione che non risponde alla iniziale espansione volemica per mantenere una pressione arteriosa media ≥ 65 mm Hg)
  • Nel caso di ipotensione arteriosa persistente nonostante l'espansione volemia o un valore di lattato iniziale ≥ 4 mmol/L, lmisurare la pressione venosa cewntrale e la satrazione centrale d'ossigeno
  • Rimisurare iu lattati se il valore iniziale era elevatoi