Infezioni addominali

Domanda: 
Sospetti un'infezione intra-addominale in un paziente con dolore addominale. Inizi l'antibiotico? Se Si, quale scegli?
Clicca QUI per vedere la soluzione
Soluzione: 

Se si sospetta una infezione intra addominale, la terapia con antibiotici a largo spettro dovrebbe essere iniziata subito. Le infezioni addominali sono spesso polimicrobiche e la copertura per i batteri gram negativi, gram positivi e anaerobi deve essere inclusa.

Nella scelta dell’antibiotico o della combinazione da usare, si dovrebbe tenere in considerazione:

1) Per la dose iniziale di antibiotici in PS, potete associare una cefalosporina di 2° generazione (es. cefotetan, cefalmandolo, cefoxitina) oppure un chinolonico (ciprofloxacina o levofloxacina) con il metronidazolo. Altre alternative sono agenti Beta-lattamici non cefalosporine (es. ampicillina-sulbactam o piperacillina-tazobactam o ticarcillina-clavulanico)

2) Dato che molti bacilli gram negativi mutano rapidamente e producono B lattamasi su cui fanno poco i farmaci che contengono associazioni con sulbactam, tazobactam o clavulanico, quei soggetti che hanno recentemente fatto terapia antibiotica possono essere trattati con carbapenemico (es. imipenem o meropenem) o cefepime

Rosens Emergency Medicine textbook 7th edizione 2010