Fratture esposte

Data: 
Lun, 21/07/2014 - 14:52
Domanda: 
COME VENGONO CLASSIFICATE LE FRATTURE ESPOSTE?
Clicca QUI per vedere la soluzione
Soluzione: 
La classificazione più adoperata per le fratture esposte è quella di GUSTILO :
  • Grado I,  ferita  minore di 1 cm dovuta alla protrusione del moncone osseo o ad una ferita penetrante a bassa velocità, minima contaminazione
  • Grado II  ferita maggiore di 1 cm  con minimo coinvolgimento dei tessuti molli
  • Grado III ferita maggiore di 10 cm centimetri  con vasta lesione dei tessuti molli
  • Grado IIIA  adeguato copertura  dei tessuti molli
  • Grado III B Perdita di tessuto molli con esposizione dell’osso e copertura cutanea  insufficiente e tale da  richiedere il trasferimento di  tessuto molle per raggiungere una copertura adeguata
  • Grado III C Danno vascolare che richiede terapia chirurgica per la conservazione dell'arto
Gustilo RB, Mendoza RM, Williams DN. Problems in the management of type III (severe) open fractures: a new classification of type III open fractures. J Trauma. 1984;24(8):742–746.