DICONO di NOI

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Molte persone usano MedEmIt abitualmente per la loro pratica e aggiornamento, e ogni tanto ci scrivono per ringraziarci. Pubblichiamo qui alcuni dei commenti che ci sono arrivati via email. Grazie a tutti! In fondo la nostra gratificazione più grande e più vera (e ciò che ci spinge a continuare nel nostro impegno) è sapere che il nostro lavoro è utile a qualcuno e che voi ci sostenete. Continuate a scriverci e confermarci (o correggerci) nella strada che stiamo percorrendo.
 
 

Commenti

Gemma

Ciao Gaetano ho girato la tua domanda agli autori del pezzo. Presto ti dovrebbero rispondere. Io mi replicare timidamente alla tua osservazione che in Italia ancora siamo molto lontani dall'avere una diffusione generale e significativa dell'ecografia in urgenza. Auspicabile, verissimo, ma ancora da raggiungere. Grazie comunque dell'osservazione

Citati ad un Congresso

Buon lavoro! In un congresso recentissimo, la terapia dello shock anafilattico e soprattutto i criteri infarto-ECG-BBSx, riprendevano esattamente i vostri articoli a riconferma della validità del vostro lavoro

Luigi, Medico di PS

Pneumotorace ed Ecografia


Cari colleghi,
come ho già scritto altre volte mi sembra francamente insensato (e dannoso) continuare a proporre come trucchi astuti di quella vecchia volpe del medico d'urgenza proiezioni alternative per la diagnosi di PNX occulto. ELEMENTARE, WATSON! COME TI SCOVO IL PNEUMOTORACE!
 
Lo standard in questi è l'ecografia pleuropolmonare, facilissima, rapida, non dannosa ("pensate ai bambini!!!" scrive il Collega, appunto, pensiamo ai bambini e basta radiazioni), disponibile in qualunque PS e adesso sancito dalle Pleuropulmonary Ultrasound Guidelines uscite su Critical Care Medicine.
Credo che sia ora che prendiate una posizione netta sull'argomento.
cordiali saluti
Marco Garrone

Gemma


Marco, noi la posizione netta l'abbiamo presa da tempo con la creazione di una sezione specifica dedicata all'ecorgafia in urgenza (Lascia il fonendo e prendi la sonda, Responsabile Roberto Copetti)
 
I cambiamenti richiedono tempi, e non certo un atteggiamento persecutorio verso chi non è ancora dotato di ecografo in Pronto Soccorso o non ha avuto la giusta formazione. La realtà è la seconda nella maggior parte della nostra Italia, purtroppo. Dobbiamo tenerne conto.
 
Comunque grazie delle tue osservazioni e dello spunto di discussione

La vecchietta col pace maker

 
Mi dispiace non riuscire a trovare le parole giuste per commentare questo articolo: LA VECCHIETTA COL PACE MAKER, CARLO ANCONA
 
E' ASSOLUTAMENTE ECCEZIONALE. Grazie MedEmIt, ne farò tesoro
 
Mauro

Diana, Medico 118 di Roma

Buongiorno cari colleghi,

Visto e piaciuto il vostro sito, motivo per cui, mi iscrivo alla newsletter!

A presto..tanti saluti

Matteo, Studente di Medicina

Grazie... sono appassionato di medicina d'urgenza e mi piace molto il vostro sito... le conoscenze si ampliano solo con l'esperienza e il vostro sito offre spunti assolutamente introvabili su qualsiasi manuale internistico!

Bello in nuovo sito

Congratulazioni x il nuovo sito, avete fatto ottimo lavoro!

Stella

Traduzioni dall'inglese

Leggo e studio con attenzione i vostri articoli. sono tutti assai interessanti. per la lettura dell'ECG. E' prevista una traduzione dall'inglese per chi come me e' debole nelle lingue straniere?

Luigi Guardati

Gemma

Di traduzioni in specifico no. Ma tra di noi c'è chi si interessa di elettrocardiografia e non è escluso che faremo qualcosa di specifico. Per ora siamo molto impegnati nel lancio del nuovo sito che ci permetterà di fare tante cose nuove. Grazie comunque dei complimenti