DICONO di NOI

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Molte persone usano MedEmIt abitualmente per la loro pratica e aggiornamento, e ogni tanto ci scrivono per ringraziarci. Pubblichiamo qui alcuni dei commenti che ci sono arrivati via email. Grazie a tutti! In fondo la nostra gratificazione più grande e più vera (e ciò che ci spinge a continuare nel nostro impegno) è sapere che il nostro lavoro è utile a qualcuno e che voi ci sostenete. Continuate a scriverci e confermarci (o correggerci) nella strada che stiamo percorrendo.
 
 

Commenti

Grazie!

Un saluto a tutti voi dello staff di questo magnifico portale. Sono un medico di emergenza sanitaria territoriale 118 in servizio nel territorio laziale. Mi sto abilitando con il corso regionale e ho una passione sfrenata per l'emergenza e l'aspirazione di diventare un giorno anestesista rianimatore.

Mi sono imbattuta per caso in Medemit e l'ho trovata un'ottima risorsa. Questa mail è per ringraziarvi e spronarvi a continuare su questa strada e per chiedere se fosse possibile condividere alcuni casi clinici in cui io ed i miei colleghi medici est ci siamo imbattuti.

Adele

Casi Clinici

Certo chiunque può (e deve) mandare casi clinici. Scrivete a [email protected] e chiedete lumi su come fare

Medico del 118

Cara Gemma, ti rubo un pezzettino di tempo, ma è per dirti quanto è bello e prezioso il lavoro che fate ogni giorno per noi "altrove"!! Ogni giorno nuove proposte. Sempre accattivanti e perfette per imparare!! Davvero GRAZIE. Buon lavoro a tutti, con stima e affetto Francesca

Iscrizione alla Newsletter

Mi sono iscritta immediatamente alla Newsletter! Ho trovato il sito estremamente interessante e anche divertente. Ma soprattutto mi ha interessato e quasi commosso scoprire che io e i miei colleghi non siamo gli unici a combattere contro i mulini a vento… non siamo gli unici che amano questo lavoro pur sentendosi “abused”… non siamo gli unici a sognare la…Rivoluzione!!!

Mi auguro che la consapevolezza di non essere soli possa spronarci a pretendere di più, per noi stessi e per i nostri pazienti.

Grazie ancora

Simona, medico di Pronto Soccorso

Medico, PS di Roma

Salve, sono un collega internista alle prese del caos del PS XXXX. Con molto interesse consulto il vostro sito che trovo sempre molto stimolante e aggiornato.

Grazie

Vi faccio infiniti complimenti per l'utilità e la qualità della vostra iniziativa Luisa, medico Ospedale di Milano

Articolo sul Burnout

Gemma,COMPLIMENTI per il bellissimo articolo che hai scritto sul l’ultimo numero in merito al burnout! Tutti noi medici di PS del San Raffaele di Milano ci siamo ritrovati nel tuo racconto.

Brava e complimenti ancora

Federico

Ci scrivono su Twitter

Complimenti per il sito che sta crescendo a vista d'occhio in qualita' e facilita' di consultazione! ......

articolo dr.ssa Morabito burnout

Buonasera,

ho letto con interesse l’articolo della dr.ssa Morabito.Sono un medico di famiglia che si occupa da molto tempo dei Gruppi Balint come uno dei migliori strumenti per la prevenzione del burn-out degli operatori sanitarii,come noi medici. Abbiamo bisogno di condividere le paure,lo stress quotidiano ma, se possibile,il cammino va strutturato perche’ come dice giustamente la dr.ssa,siamo diversi ,con proprie capacita’ ,bagaglio personale,soglie di percezione piu’ o meno alte.

Personalmente ho trovato nei Gruppi,uno strumento che mi ha supportato e formato,percorso che ,avendolo conosciuto,ritengo ormai indispensabile per la formazione continua.I contesti lavorativi sono diversi,ma lo strumento lavorativo,al di la’ della tecnologia,riguarda sempre la relazione medico-paziente,senza la quale il nostro operato sarebbe molto riduttivo.

Grazie per la cortesia, cordiali saluti,

Maria Grazia ,MMG Firenze

Complimenti per l'articolo sul burnout

Volevo esprimerti i miei complimenti per l'articolo sul burnout dei medici che lavorano in area critica, sono troppo giovane ed entusiasta per viverlo in prima persona (laureando in medicina con 2 anni e mezzo di frequenza in rianimazione) ma è un problema che si sente e si vede anche senza l'occhio esperto di uno psichiatra..bisogna assolutamente che le condizioni di lavoro, i turni, l'ambiente che ci circonda cambi in meglio e bisogna soprattutto far sentire la nostra voce!

Buon lavoro continua cosi' :)

Edoardo