CODICE BIANCO AL PS: BIMBA DI 4 ANNI. DA UNA SETTIMANA CON PUNTURE DA INSETTO AGLI ARTI INFERIORI

La madre di una bambina di 4 anni ha notato, da circa 1 settimana, la comparsa di piccole macchie rosse a livello delle gambe. L'ha portata dal pediatra e questo gli ha diagnosticato delle punture d'insetto. Le lesioni, però, sono diventate più grandi ed uno dei maestri a scuola ha chiesto alla donna come mai la figlia avesse questi lividi sulle gambe. Preoccupata, la donna ha portato la bimba da un dermatologo che ha perfino fatto una biopsia senza però, a detta della madre, porre alcuna diagnosi. La signora, oramai quasi isterica, si è presentata al DEA con la sua bambina perchè secondo lei il rash è peggiorato e la bambina "non vuole neanche più camminare". 
In realtà, la piccola sembra che stia bene, non ha febbre e cammina nel DEA.
 
Quale è la vostra diagnosi?
 
 
SOLUZIONE
Corpo: 

Porpora di Schoenlein-Henoch (o porpora anafilattoide)

 
I bambini che hanno questa sindrome idiopatica, spesso lamentano anche dolori addominali. Alcuni possono anche sviluppare una intussuscezione o una disfunzione renale. Applicando una pressione sule lesioni cutanee, si osservava che queste erano rilevate e non diventavano bianche. 
 
 
Si tratta di un caso di Porpora di Schoenlein-Henoch: La sindrome classica consiste in un rash pruriginoso, artrite, sintomi gastrointestinali e coinvolgimento renale. Le lesioni cutanee sono necessarie per la diagnosi e spesso appaiono come piccole vescicole o macule eritematose, che poi progrediscono nella porpora. E' comune anche la presenza di un angioedema del viso, delle mani, piedi e perineo. Due terzi dei pazienti hanno una artrite delle grandi articolazioni, ed oltre il 50% presenta sintomi gastrointestinali. Dolore addominale di tipo colico e vomito sono tipici. 
 
Le feci possono essere positive al test per il sangue occulto o francamente sanguinolente. Non riconoscere questa sindrome può comportare una laparatomia esplorativa inutile; raramente, comunque, una intussuscezione o una ostruzione del piccolo intestino possono complicare il quadro clinico. 
 
Molto comuni sono l'ematuria e la proteinuria, ma i pazienti possono sviluppare anche ipertensione, iperazotemia, oliguria e sindrome nefrotica (ricordate che valori di PA che vengono definiti "normali" nell'adulto, sono elevati nel bambino). Il coinvolgimento del sistema nervoso centrale è estremamente raro.  Molti soggetti hanno un decorso benigno e necessitano solo di una terapia sintomatica con FANS. Si possono avere ricadute. I pazienti con complicanze intestinali o sindrome nefrotica, richiedono un trattamento con steroidi e devono essere ricoverati
 

Caso di www.EMedHome.Com