Casi clinici

CASI CLINICI di ERRORI MANCATI

Il lavoro in Medicina d’urgenza è per definizione un lavoro di “team”. Nessuno (sia medico, infermiere od OSA) pensi di poter bastare a se stesso. Molti di noi che questo lavoro lo fanno da anni sanno bene che osservazioni, consigli e correzioni, devono essere accettati da tutti. Non richiede molto tempo fermarsi pochi attimi a riflettere su una osservazione ricevuta, soprattutto quando questa viene fatta da chi magari ha meno cultura di noi ma anni di esperienza alle spalle. Non sono pochi i casi personali che potrei raccontare di errori evitati o diagnosi geniali a cui sono arrivata per input ricevuti da colleghi, infermieri o altro personale presente in Pronto Soccorso. È per lo stesso motivo che “conviene” ascoltare pazienti e parenti, anche quando questi sono indisponenti. Lo studio di questi casi può essere molto formativo. Lo studio dei "near-miss" è molto formativo. Per questo vi invito a mandarci i vostri casi clinici.